C.so Siracusa, 195/a - 10137 - Torino

Grattacielo Piazza Dante - 16121 - Genova

Piazzale Piemonte, 1 - 17012 Albissola Marina - SAVONA

Italia

Sede legale 011 8127899 r.a.

  Bilancio Rating e Rendiconto finanziario


Con un solo click le informazioni che il SW Bilancio di Studio non riesce a produrre

Il software richiede l’inserimento dei dati economici e finanziari rilevati dagli ultimi 5 bilanci approvati che possono essere anche automaticamente importati in formato XBRL per ogni anno di analisi e differenziato a seconda del formato del bilancio: abbreviato o ordinario, e sulla base di questi:

  • Calcola 42 indici di bilancio commentati suddivisi per le quattro aree gestionali
  • Segnala gli eventuali errori di input dei dati e suggerisce le opportune correzioni
  • Riclassifica con metodo anglosassone e con metodo OIC 10 i dati economici e finanziari inseriti e redige il rendiconto finanziario
  • Analizza accuratamente gli aspetti patrimoniali, reddituali e finanziari della gestione aziendale realizzata, definendo tutti gli aggregati economici e gli indici utili a rappresentarne le situazioni statiche e gli andamenti
  • Valuta la Performance e assegna i Rating Basilea 3 utilizzando le diverse metodologie predisposte ed accettate dai principali istituti di credito e dai più autorevoli analisti economico-finanziari (Standard & Poor’s, Medio Credito Centrale L. 662/1996, Z-Score di Altman, Rating Damodaran) - In caso di valutazioni negative ottengo le motivazioni e le indicazioni sulle attività da correggere. 
  • Genera automaticamente il report che, grazie all’impiego di sofisticati algoritmi di business intelligence, è ricco di note, indici, tabelle, grafici e commenti alla performance aziendale ed ai rating


A cosa serve

  1. comunicazione finanziaria ai soci/azionisti e agli stakeholder aziendali
  2. valutazione del merito creditizio
  3. valutazione dello "stato di salute" dell'azienda e rating aziendale secondo le regole imposte da Basilea 3
  4. documentazione a supporto di richieste di finanziamenti
  5. confronto dei dati con quelli di un competitor di una azienda
  6. valutazioni predittive in base al settore

Scarica un report

Analizza i tuoi bilanci e crea un report che evidenzia equilibri e criticità, con un click direttamente da XBRL

 

Il flusso

 

Come funzionano gli algoritmi di business intelligence, gli indicatori di performance e le analisi predittive

Attraverso sofisticati algoritmi il software genera automaticamente delle frasi che descrivono la situazione economico finanziaria dell’azienda.

Un semplice esempio chiarirà il funzionamento. Poniamo il caso che, inseriti i dati degli ultimi 4 bilanci, l’azienda si trovi una PFN descritta qui di seguito.


posizione finanziarie netta 

Il software genererà automaticamente la seguente frase di commento:

Nell'esercizio 2015 la Posizione Finanziaria Lorda, pari al totale delle passività di natura finanziaria contratte dall'azienda si attesta ad € 29.393.772, sostanzialmente invariata rispetto all'anno precedente (-2,8%). La posizione lorda è determinata dalle seguenti componenti: altri debiti finanziari, che ammontano ad € 7.241.256, mutui passivi, pari invece ad € 13.165.984 ed infine debiti bancari a breve termine, che si attestano su un importo di € 8.986.532. Non risultano iscritti a bilancio debiti verso soci per finanziamenti e debiti per leasing. In riferimento nello specifico ai debiti per leasing, questi ultimi potrebbero anche essere stati contabilizzati con il metodo patrimoniale. Il valore delle voci attive di cui va diminuita la posizione lorda per ottenere la PFN risulta invece composto da crediti finanziari per € 102.980, cassa e disponibilità liquide per € 16.266.556. La Posizione finanziaria netta dell'azienda è calcolata come somma dei debiti verso banche e dei finanziamenti a breve e medio lungo termine, al netto della cassa attiva e delle attività finanziarie prontamente liquidabili. Il rapporto Pfn/Pn nell'esercizio 2015 è pari a 0,33, in virtù di un valore dell'Equity di € 40.041.688 e di un valore del debito, in termini di Posizione Finanziaria Netta, di € 13.024.236. Il valore dell'indebitamento risulta equilibrato, per quanto concerne il rapporto tra fonti finanziarie onerose esterne e fonti proprie. L'indice si mantiene in definitiva sostanzialmente stabile rispetto all'anno 2014 in cui si attestava su un valore di 0,34. La stabilità dell'indice è riconducibile al fatto che la Posizione Finanziaria Netta non fa registrare significative variazioni se confrontata con il dato dell'anno precedente e si verifica nonostante l'Equity mostri invece un sensibile incremento. Nello specifico, il Patrimonio Netto passa da un valore di € 38.762.346 nel 2014 ad € 40.041.688 nell'anno in corso, con un incremento del 3,3% mentre la Pfn si attesta su un valore di € 13.024.236 nel 2015 a fronte di € 13.324.657 dell'anno precedente evidenziando invece una variazione percentuale piuttosto contenuta del 2,3%. Nel 2013 l'indice risultava pari a 0,39. Il rapporto Pfn/Mol, pari ad un valore di 1,4, risulta sostenibile e la sua situazione finanziaria, per quanto concerne il rapporto tra fonti finanziarie onerose esterne e la sua marginalità lorda, risulta equilibrata. Il rapporto Pfn/Ricavi, pari ad un valore di 21,1%, risulta sostenibile e la sua situazione finanziaria, per quanto concerne il rapporto tra fonti finanziarie onerose esterne e la sua capacità di generare ricavi, risulta equilibrata.

Ogni indice di bilancio è a sua volta commentato:

 analisi bilancio 5 

Il software genererà la seguente frase di commento:

Il rapporto Pfn/Pn nell'esercizio 2015 è pari a 0,33, in virtù di un valore dell'Equity di € 40.041.688 e di un valore del debito, in termini di Posizione Finanziaria Netta, di € 13.024.236. Il valore dell'indebitamento risulta equilibrato, per quanto concerne il rapporto tra fonti finanziarie onerose esterne e fonti proprie. L'indice si mantiene in definitiva sostanzialmente stabile rispetto all'anno 2014 in cui si attestava su un valore di 0,34. La stabilità dell'indice è riconducibile al fatto che la Posizione Finanziaria Netta non fa registrare significative variazioni se confrontata con il dato dell'anno precedente e si verifica nonostante l'Equity mostri invece un sensibile incremento. Nello specifico, il Patrimonio Netto passa da un valore di € 38.762.346 nel 2014 ad € 40.041.688 nell'anno in corso, con un incremento del 3,3% mentre la Pfn si attesta su un valore di € 13.024.236 nel 2015 a fronte di € 13.324.657 dell'anno precedente evidenziando invece una variazione percentuale piuttosto contenuta del 2,3%. Nel 2013 l'indice risultava pari a 0,39.

Chiaramente questi sono solo alcuni esempi della potenzialità del software.

Il nostro reparto di ricerca e sviluppo è costantemente al lavoro per creare nuove frasi sempre più complesse al fine di automatizzare tutto il processo di analisi. Per tale motivo gli aggiornamenti al software sono continui e, come è nella nostra politica, completamente gratuiti.


Valutazione delle performance a analisi del RATING

In questa sezione sono rappresentati i Rating maggiormente utilizzati nella letteratura finanziaria:

Metodo Standard & Poor’s: è un rating internazionale che pone l’accento in particolare sulla struttura finanziaria dell’azienda.

Attraverso tale metodologia, al soggetto che ha richiesto il prestito viene assegnata una determinata categoria di rischio prendendo in esame cinque indicatori:

– il rapporto tra Reddito operativo (Ebit) e oneri finanziari (Of)
– il rapporto tra Margine operativo lordo (Mol) e oneri finanziari (Of)
– il rapporto tra Risultato operativo (Ebit) e Vendite (V)
– il rapporto tra Debiti (D) e Fonti di finanziamento (debiti + capitale proprio)
– il rapporto tra Flusso di cassa della gestione corrente (FCGC) e Debiti (D)

Sulla base degli stessi è possibile attribuire un giudizio sulla rischiosità dell’impresa in un range che va da insolvente (livello F) a molto sicura (livello A).


Indice di Altman Z-score che è uno dei più noti indicatori della crisi finanziaria e patrimoniale di un'impresa. Le variabili utilizzate per il calcolo dello Z-Score sono le seguenti:

RICAVI
RISULTATO OPERATIVO (EBIT)
UTILE NETTO
DIVIDENDI
CAPITALE CIRCOLANTE NETTO
TOTALE ATTIVITA'
TOTALE PASSIVITA' (al netto del patrimonio netto)
PATRIMONIO NETTO


Il software calcola l’indice nelle tre diverse versioni:

Modello di Altman standard
Modello elaborato da Edward I. Altman nel 1968 a partire da un campione di 66 azienda manifatturiere statunitensi

Z-score PMI manifatturiere
Modello rivisitato da Altman nel 1993 ed applicato da Danovi e Falini nel 2013 allo studio delle PMI manifatturiere italiane

Z-score non manifatturiere
Versione del 1995 elaborata da Altman, Hartzell e Peck per prevedere il rischio di fallimento di aziende non appartenenti al settore manifatturiero oppure operanti in mercati emergenti


Rating Medio credito Centrale L. 622/1996, molto utilizzato dalle banche in Italia esprime un indice di bancabilità importantissimo.

Attraverso tale strumento le PMI italiane ottengono una garanzia pubblica a fronte di finanziamenti concessi da Mediocredito. Per eccedere a tale garanzia le aziende devono rispettare alcuni criteri stabiliti dal Ministero.

Il software calcola gli indici quantitativi di valutazione richiesti dalla normativa e determina automaticamente il rating assegnato e la fattibilità di ottenere o meno la garanzia.

L’indice è suddiviso a seconda del settore dell’azienda:

Industria, Edilizia, Alberghi, pesca e piscicoltura

Commercio, Servizi ed Alberghi (locatarie immobile)

Tale schema segue quanto stabilito dal Decreto ministeriale 2 settembre 2015, Modalità operative verifiche e controlli sulle operazioni ammesse al Fondo Garanzia per le PMI, pubblicato in G.U. n. 245 del 21 ottobre 2015


Sempre aggiornato

Bilancio Rating e Rendiconto finanziario elabora gli ultimi bilanci, restituendo un'analisi della situazione Patrimoniale, Reddituale e Finanziaria dell'azienda. Genera un report automatico che con testi, indici, tabelle e grafici che descrive e commenta la Performance aziendale e i punteggi di Rating assegnati secondo le regole stabilite da Basilea 3.
Il software è sempre aggiornato con le eventuali modifiche tecniche, normative e giurisprudenziali.


A chi è rivolto

Il software Bilancio Rating e Rendiconto finanziario è dedicato a:

  • Commercialisti
  • Avvocati d’affari
  • Imprenditori
  • Banche
  • CFO manager
  • Analisti
  • Economisti
  • Dirigenti d’azienda

che necessitano di un’accurata analisi finanziaria ed economica al fine di comprendere la situazione attuale e tendenziale dell’impresa attraverso le perfomance espresse.



Cosa elabora

Il report di Bilancio Rating e Rendiconto finanziario:
  • fornisce la riclassificazione dello Stato Patrimoniale secondo i criteri finanziario e gestionale e riclassifica il Conto Economico sia a valore aggiunto che a costi fissi e variabili
  • elabora il rendiconto finanziario secondo il metodo del Cash flow operativo
  • fornisce un’analisi della liquidità, della solidità, della redditività e dell'efficienza operativa dell'azienda
  • attribuisce punteggi di rating e valuta il merito creditizio

Gli schemi di riclassificazione dei bilanci si basano su standard normalmente utilizzati dagli operatori finanziari sia nazionali che internazionali, rispondendo all’esigenza di una corretta e puntuale informazione economico-finanziaria. L’analisi viene realizzata attraverso prospetti, indicatori, tabelle, grafici e commenti. Ogni commento viene generato automaticamente grazie a specifici algoritmi di business intelligence ed è liberamente modificabile e personalizzabile.

Al termine dell'analisi viene generato un report scaricabile sia in versione completa che sintetica.


Le sezioni del report

STATO PATRIMONIALE RICLASSIFICATO

CONTO ECONOMICO RICLASSIFICATO

CASH FLOW

  1. Metodo Anglosassone
  2. Metodo italiano dell’OIC 10


POSIZIONE FINANZIARIA NETTA

INDICI DI BILANCIO

Gli indici di bilancio sono suddivisi tra le diverse aree gestionali:

  1. Indici di redditività
  2. Indici di liquidità
  3. Indici di copertura finanziaria
  4. Indici di solidità

 Indice non soddisfacente 

 Indice soddisfacente 

 

VALUTAZIONE PERFORMANCE

ANALISI DEL RATING

FINANCIAL HIGHLIGHTS

  • Dati finanziari principali
  • Dati patrimoniali
  • Indici di bilancio

Semplice da usare

Analisi di Bilancio & Rating realizza sofisticate analisi di natura economico-finanziaria, ma è molto semplice da usare e non richiede il possesso di particolari competenze specialistiche, risultando utilizzabile anche da utenti non esperti in queste tipologie di analisi:

    • è sufficiente caricare i bilanci a consuntivo degli ultimi anni importando direttamente i dati da XBRL oppure manualmente (fino a 5 anni ma sono necessari almeno gli ultimi 2 bilanci)
    • l’imputazione dei dati risulta agevolata dal format di inserimento che ripropone una maschera del tutto simile al bilancio ufficiale (schema “IV direttiva CEE”)
    • il software evidenzia eventuali errori tecnici e logici inseriti in fase di input dei dati e suggerisce le opportune correzioni
    • il software genera gli output e il report finale

 

Visure Telemaco e Bilanci XBRL a € 1

Nel processo di internazionalizzazione delle imprese per accedere a nuovi mercati o allargare il proprio parco clienti e fornitori, sono necessarie le informazioni su controparti estere, Wolters Kluwer ti offre velocemente:


  • report in tempo reale su oltre 230 milioni di aziende distribuite in più di 220 paesi
  • report in lingua italiana costruiti con le medesime logiche, indipendentemente dai Paesi di richiesta
  • report con informazioni approfondite e di facile comprensione
  • report con rapporto qualità prezzo tra i più favorevoli sul mercato
 

Offerta di lancio Bilancio Rating e Rendiconto


€  250,00 + iva anziché € 300,00 + iva

per 3 mesi



€  550,00 + iva anziché  €  690,00 + iva

per un anno

 

Per attivare il servizio e l'assistenza post vendita

riportare qui sotto nel messaggio

  • Ragione Sociale
  • Indirizzo
  • Numero di Telefono